Segui la nostra pagina FACEBOOK per rimanere sempre aggiornato sulle novità INOLTRE avrai 5 semi in omaggio con il primo aquisto.

Habanero Chocolate

L'Habanero Chocolate, conosciuto anche con il nome Black Congo, è un peperoncino proveniente dalla famiglia dei Capsicum chinense, la stessa famiglia dei peperoncini più piccanti al mondo come il Carolina Reaper oppure il Trinidad Moruga scoprion.

Indice:



Il frutto

Questo frutto ha un livello di piccantezza medioalta: può arrivare fino a 300.000 Unità Scoville!

Il nome, “Habanero Chocolate”, deriva dalla colorazione particolare del frutto con sfumature marroni - nere, con una nota aromatica di cioccolato fondente appena percettibile che si avverte quando lo si mangia fresco oppure ancora più accentuato quando lo si lascia essiccare.

La pianta

La pianta di questa varietà è molto produttiva, se ben curata si sviluppa per un altezza di circa 60-90 CM, la consiglio anche per chi abita in città, dentro un vaso capiente.

I frutti sono pensuli, maturano passando dal verde al marrone, l'altezza dei frutti varia tra 4 e 6 CM, la larghezza oscilla tra i 2.5 e 5 CM, la completa maturazione avviene in tarda stagione. I frutti in media saranno completamente maturi verso Agosto – Settembre.

Coltivazione

Per la coltivazione il clima deve essere ben soleggiato e caldo, soffre il freddo, sotto i 10 C° il fusto e le foglie iniziano a soffrire, infine la terra deve essere umida durante le prime ore dell'innaffiatura ma non eccessivamente, bisogna evitare i classici ristagni d'acqua che potrebbe favorire marciume.

Se vuoi approfondire sulla coltivazione del peperoncino è possibile consultare la seguente guida: Come coltivare il peperoncino 

Per quanto riguarda i frutti si consiglia di lavorarli in ambienti ben arieggiati, indossate mascherine e guanti, soprattutto nel caso si voglia ottenere la polvere di peperoncini essiccati, anche se non comporterebbero danni irreversibili nel tempo. Se accidentalmente c'è stato un contatto con occhi e mucose e si avverte un forte bruciore, sciacquate con acqua. Ricordate che è solo un fastidio temporaneo, a poco a poco scomparirà senza che nemmeno ve ne rendiate conto.

Per ottenere i semi si prediligono i frutti bene maturi di bell'aspetto per poi essere estratti e fatti asciugare all'aria fino a quando sono secchi. Se sbagliate questo passaggio rischiate che si formi della muffa e rischiate di buttare tutti i semi. Per info è possibile consultare la seguente guida: Raccogliere e conservare i semi di peperoncino

Questi frutti sono consigliati anche per ottenere sapori particolari e profumati per la nostra cucina, vengono utilizzati anche per dare un colore particolare. Tenete questi prodotti fuori dalla portata dei bambini

Prodotti

 


Commenti