Catalogo

Info Utili

#Like #DiavoloPiccante Click sul bottoncino like per restare sempre aggiornato sulla maturazione dei peperoncini inoltre avrai 5 semi in omaggio sul primo acquisto.

Marketplace: Stiamo proponendo l'eccellenza italiana nel mondo con un marketplace, sei dei nostri? E' Gratis fino a 500€ al mese di vendite. Clicca qui per info:> www.ItalianPrice.com

Condividi su facebook cliccando qui e sblocca il codice sconto SOCIAL10 - 10% di sconto da utilizzare in cassa

  • Scopri la più prestigiosa banca dei semi di cumino qui: semi di cumino
  • Stai cercando piante di cumino da adottare? Allora qui: piante di cumino

Cumino

Appartenente alla famiglia delle ombrellifere come il coriandolo, il cumino (Cuminum cyminum) è una pianta biennale bellissima e della quale si consumano sia le foglie che i semini. Questi ultimi sono utilizzati come spezia grazie al loro sapore aromatico capace di donare un sapore unico ed etnico a ogni portata.

La pianta cresce spontaneamente in ambienti naturali e si caratterizza per dei piccoli fiorellini di colore bianco.

Indice


La pianta di cumino

Originaria della Siria, la pianta di cumino è di tipo erbaceo; può raggiungere circa i 60/80 cm di altezza e il suo ciclo di vita è biennale.

I fiori, preziosissimi per ottenere i frutti e successivamente i preziosissimi semi, fioriscono tra la tarda primavera e l'estate. I semini, solitamente di colore scuro, somigliano moltissimo a quelli del finocchio ma sono più piccoli. I semi di cumino nero sono i più pregiati.

Del cumino non si consumano solo i semi: le foglie, infatti, sono perfette da aggiungere nell'insalata, a patto che siano giovani e freschissime. Le radici possono, invece, essere cotte come molte altre verdure.

Come seminare cumino

Il cumino è una coltura forte, resistente e che mostra notevoli capacità di crescere spontaneamente anche in aree incolte, come vasti prati.

L'aromatica predilige aree soleggiate e poco ventilate; ben sopporta il freddo e predilige terreni fertili dal ph neutro o leggermente basico. Oltre che come spezia, i semi del cumino sono doppiamente preziosi, proprio perché è da essi che possiamo avviare la coltivazione.

La semina del cumino si avvia all'inizio della primavera in campo aperto, in vaso oppure in semenzaio (con successivo trapianto delle colture a circa 30 cm di distanza l'una dall'altra); il terreno prescelto per la semina dovrà essere lavorato a fondo e concimato bene con compost o stallatico pellettato. In caso di semina in vaso i semi del cumino andranno annaffiati più frequentemente che in campo aperto.

Come coltivare cumino

La pianta di cumino ben resiste a patologie o aggressioni di insetti e necessita di pochissime cure colturali per produrre semi deliziosi e pronti da usare in cucina (o da riutilizzare per la semina).

Innanzitutto, occorre diradare le piantine in eccesso; altra operazione imprescindibile è quella del controllo ed eliminazione delle erbacce infestanti con zappino o sarchiatore frangizolle.

La raccolta del cumino avviene in periodi diversi a seconda di quello che andremo a raccogliere. I  semi potremo ottenerli durante il secondo anno, tra agosto e ottobre, quando le ombrelle saranno ingiallite e, una volta raccolte, saranno poste a essiccare all'ombra per poi essere battute. Una volta effettuata questa operazione, potremo prendere i semi, da conservare in barattoli di vetro.

Le radici, invece, possono essere estirpate in autunno.

Quali accorgimenti adottare per il cumino

La pianta di cumino va irrigata frequentemente durante i periodi poco piovosi, mentre in caso di periodi piovosi basterà annaffiare quando il suolo è secco. 

Proprietà del cumino

I semi del cumino, dal sapore pepato, speziato e leggermente amarognolo, sta riscontrando un uso sempre maggiore nelle nostre cucine.

Il merito è soprattutto delle straordinarie proprietà della pianta. Il cumino è infatti un ottimo digestivo e aiuta a stimolare l'appetito e a combattere la fastidiosa alitosi.

Valori nutrizionali del cumino (x 100 gr)

  • Calorie 375
  • Proteine 17,81 g
  • Carboidrati 44,24 g
  • Zuccheri 2,25 g
  • Grassi 22,27 g 
  • Fibra alimentare 10,5 g
  • Sodio 168 mg


Domande e commenti: