5 semi in OMAGGIO se metti mi piace ed entri a far parte della più grande community del peperoncino.

PREZZEMOLO


Prezzemolo,
il cui nome scientifico “Petroselinum”, è il nome della comunissima erba che tutti noi conosciamo e utilizziamo quotidianamente. E’ tipica delle zone mediterranee, biennale nella varietà crispum e annuale nella varieta hortens, caratterizzata in tutte le sue varietà da radici spesse, di colore bianco-giallastro e da un fusto e foglie di un verde scuro brillante che rendono quest’erba inconfondibile rispetto ad altre.

Indice:


PIANTA

La pianta del prezzemolo è molto rustica e predilige le zone a clima temperato, le temperature ottimali di sviluppo della pianta sono comprese tra i 16-20°C, temperature sotto 0°C e sopra 35 °C non sono tollerate. Non necessita di particolari cure ed ha una crescita molto rapida, con questi semplici consigli potrete avere sempre a portata di mano del prezzemolo fresco e genuino, cosa che vi darà moltissime soddisfazioni!

COLTIVAZIONE

Prima di seminare si consiglia di tenere i semi per 24 ore a bagno in un contenitore con acqua calda; I semi germogliano in 12 – 28 giorni in base al clima, il terreno deve essere ben concimato, leggero e che non trattenga acqua, la crescita è molto rapida e anche la raccolta delle foglie è tra le più semplici, basterà tagliare lo stelo quanto più vicino al terreno, prestando attenzione a non rovinare il germoglio centrale. Oltre ad essere una pianta dal rinnovo rapidissimo, è di semplicissima conservazione e di sorprendente versatilità.

MALATTIE E PARASSITI

I nemici più comuni del prezzemolo sono gli afidi e il maggiolino, le cui larve si nutrono delle foglioline delle piante. Altri problemi possono essere causati dall’eccesso di acqua dovuta a innaffiature troppo abbondanti e terreno non abbastanza drenante che porterà a ristagni e conseguente formazione di muffa.

PROPRIETA’ E BENEFICI

Già dall’antichità gli uomini hanno scoperto le virtù del prezzemolo, tanto che i Greci lo usavano per curare disturbi dei reni, della vescica e contro il mal di denti, considerandola come una pianta dalle proprietà magiche e per questo ne facevano unguenti miracolosi… E’ ricco di vitamine come i flavonoidi o la vitamina C, utilissima per potenziare le difese immunitarie, rinforza il sistema circolatorio e fluidifica il sangue. E’ anche un’ottima fonte di betacarotene dall’azione antiossidante per la pelle; di calcio fondamentale per la re mineralizzazione delle ossa, contribuisce a tenere in buona salute i capelli e le unghie. Le radici sono ricche di potassio, che conferisce alla pianta proprietà diuretiche e regolatrici della pressione.

VALORI NUTRIZIONALI (x 100 gr)

  • Calorie 36
  • Grassi 0,8 g

Acidi grassi saturi 0,1 g

Acidi grassi polinsaturi 0,1 g

Acidi grassi monoinsaturi 0,3 g        

  • Colesterolo 0 mg      
  • Sodio 56 mg  
  • Potassio 554 mg        
  • Carboidrati 6 g          
  • Fibra alimentare 3,3 g          
  • Zucchero 0,9 g          
  • Proteina 3 g

CONTROINDICAZIONI

Il prezzemolo però se utilizzato in maniera eccessiva può avere delle controindicazioni nelle donne durante la gravidanza, ha anche effetti collaterali in casi di edemi e infiammazioni renali.


Commenti